L’Amica Geniale seconda puntata: anticipazioni e trama

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La serie tv L’Amica Geniale prosegue con la seconda puntata che andrà in onda su Rai 1 martedì 4 dicembre 2018 in prima serata. Così come è stato per il primo appuntamento, anche il prossimo sarà composto da due episodi, intitolati rispettivamente La Metamorfosi e La Smarginatura. Ecco cosa accadrà alle due amiche Lenù e Lila.

Anticipazioni seconda puntata de L’Amica Geniale: La Metamorfosi

Il primo episodio della  seconda puntata de L’Amica Geniale si intitola La metamorfosi. Dopo la morte di Don Achille, la famiglia Solara prende il controllo del Rione napoletano. Intanto Elena Greco sta affrontando la pubertà e tutti i cambiamenti fisici che questa età comporta per una donna. Data l’assenza della sua migliore amica Lila, Lenù si concentra poco negli studi.

Nel frattempo Lila capisce che l’unico modo per scappare da quel mondo inaccessibile per le famiglie disagiata è quello di fare soldi. In questo episodio vedremo che Elena viene definita dal maestro la migliore studentessa della sciola media, mentre Lila è proclamata la lettrice più assidua.

Trama seconda puntata de L’Amica Geniale: La Smarginatura

Nel secondo episodio della seconda puntata de L’Amica Geniale, intitolato La Smarginatura, vedremo che Elena è pronta per frequentare il Ginnassio, mentre Lila, pur non andando a scuola, risulta essere sempre un passo avanti alla sua amica e, inoltre, è al centro dell’attenzioni di alcuni ragazzi del rione. Tra questi c’è il figlio di don Silvio, Marcello Solare. anche al centro dell’attenzione dei giovanotti del Rione.

Nel frattempo, Stefano Carracci,  invita tutti a festeggiare il Capodanno a casa sua e Lila decide di partecipare alla festa. Qualcosa però si rivela molto spiacevole. Elena inizia una relazione con Gino, anche se continua a desiderare una storia d’amore con Nino, il ragazzo di cui è innamorata da sempre.

L’amica Geniale libri: ecco tutte le info sui romanzi di Elena Ferrante

Share.

About Author

Leave A Reply