Manifest 1×07 recensione: commento alla settima puntata

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Brevemente

65%
65%
Awesome

Una puntata che ricorda uno spy drama e che si concentra sui tentativi di Ben per salvare suo figlio Cal e trovare i passeggeri scomparsi del volo Montego 828.

  • Trama
    7
  • Emozioni
    6
  • User Ratings (0 Votes)
    0

L’episodio 1×07 di Manifest riprende la narrazione dello scorso episodio concentrandosi su Cal e sui passeggeri scomparsi e ribadendo ancora una volta che tutto è collegato. Ben, infatti, per aiutare suo figlio decide di andare sotto copertura per scoprire più informazioni possibili sulla società segreta che sta finanziando esperimenti su alcune delle persone che erano sul volo Montego 828.

Recensione episodio 1×07 di Manifest

Quella di Ben è forse la parte più interessante della puntata. L’uomo riesce a trovare lavoro nella società che tiene i conti bancari per la UDS, ovvero la società che finanzia gli esperimenti sugli undici passeggeri che sono scomparsi. Ben scopre alcune informazioni su una certa Fiona Clarke, uno dei passeggeri del volo. La donna viene mostrata anche in una flashback ad inizio episodio e in breve gli spettatori vengono a conoscenza di una teoria molto interessante ai fini della trama di Manifest.

La Clarke infatti sostiene che le menti umani sono tutte connesse. Ben e Saanvi decidono di partecipare ad una delle conferenze, ma Fiona ammette che lei non era a conoscenza di quanto stesse facendo il Singularity Project. Voi ci credete? Sinceramente credo che la donna stia nascondendo qualcosa e sappia molto di più su quanto ha affermato.

Punto fondamentale dell’episodio è il comportamento di Vance che, nell’episodio 1×08 di Manifest, lo porterà a collaborare proprio con Ben. Se inizialmente pensavamo che Vance fosse parte degli antagonisti, la settima puntata ci permette di capire che anche lui è dalla parte dei buoni, come sottolinea anche Cal a Ben.

Dopo aver preso le informazioni recuperate da Ben, Vance chiama Powell e la sua squadra dell’NSA mentendo sulle notizie carpite da Stone. Powell potrebbe essere coinvolto negli esperimenti segreti? Non sembra che Vance si fidi molto di lui…

Mentre Ben è impegnato a cercare di salvare Cal, Michaela è alle prese con un caso e un nuovo tipo di missione. Questa volta la ‘chiamata’ è un battito cardiaco e seguendolo Mick scopre che il ragazzo che stava aiutando ha il cuore di Evie, la sua migliore amica. Ancora una volta, tutto è collegato.

Sul fronte della relazioni personali dei protagonisti in Manifest 1×07 l’attenzione si focalizza ancora una volta sui diversi triangoli. Scopriamo che Olive e Danny continuano a frequentarsi, la ragazza è molto legata a lui e anche l’uomo tiene molto alla ragazza. Grace permette ai due di trascorrere del tempo insieme, lo stesso fa Ben anche se lui risulta essere molto irritato dalla situazione. Ed è comprensibile e umano, non dimentichiamoci che per lui sono passati pochissimi giorni e accettare tutto ciò non è affatto semplice.

Michaela, invece, fronteggia ancora una volta i suoi sentimenti per Jared e nonostante provi a superare i suoi sentimenti accettando la realtà, la ragazza non è ancora pronta a frequentare Jared e Lourdes come semplici amici.

L‘episodio 1×07 risulta un po’ più sottotono rispetto al precedente e la storyline più interessante è senza dubbio quella di Ben che si trasforma in detective, regalandoci una puntata che ricorda molto uno spy drama.

Share.

About Author

Blogger, web editor, serial addicted. Email di contatto: info@topserietv.it

Leave A Reply