Mr. Robot 4×03: recensione episodio 403 Forbidden

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Il mio stato d’animo dopo la visione di Mr. robot 4×03: 403 Forbidden è: sì e no, adoro guardare questa serie ma se dicessi che sono pienamente soddisfatto della conduzione della stagione mentirei, il cast è come al solito stellare, la regia è di qualità sopraffina, ma c’è qualcosa che mi disturba nella conduzione generale.

Cosa è successo nell’episodio 4×03 di Mr. Robot

L’episodio si apre con la storia di Zhang e del momento in cui è diventato Whiterose e del suo sfortunato amante che quando capisce che non voleranno in America dove sarebbero liberi di vivere alla luce del giorno la loro omosessualità, incapace di ribellarsi a un padre oppressivo che l’ha costretto a un matrimonio senza amore, si uccide tagliandosi la gola davanti gli occhi di Zhang. Lo stesso Zhang conscio che Price e Elliot stanno probabilmente collaborando e tramando qualcosa ai suoi danni decide di reagire dando a Price quel che chiede (la riunione del gruppo Deus) il prima possibile in modo da affrettare la loro timeline.

Un incontro per la strada tra Krista ed Elliot serve per suggerire a Vera, che vorrebbe il cervello di Elliot al servizio dei suoi piani espansionistici su tutto il crimine (o perlomeno lo spaccio) di New York, un modo per fare leva.
Elliot nel frattempo lavora con Darlene (trattandola anche piuttosto duramente) e per i suoi scopi deve accedere con le credenziali di una dipendente della Banca di Cipro (il forziere di Zhang e del Dark Army) e dunque l’avvicina ma in breve si ritrova probabilmente coinvolto sentimentalmente con la ragazza che è una ex-tossica abbastanza danneggiata psicologicamente che con coraggio ha tentato di rimettere in sesto la sua vita, un’anima gemella quasi.

A fine episodio Wellick corre a casa di Elliot per dirgli che Zhang lo ha fatto CEO al posto del dimissionario Price annunciandola come una grande occasione, ma Elliot sa di essere sorvegliato, se il Dark Army sta ascoltando come suggerirebbe l’ultima scena ora Whiterose sa che Wellick è decisamente team Elliot.

Recensione Mr. Robot 4×03

mr robot 4x03 whiterose

Prima di scrivere qual è il mio problema premetto che come ho accennato sulla qualità filmica di Mr. Robot non si discute, rimane una delle serie di maggior valore là fuori. Proprio per questo, proprio perché ritengo Esmail un genio, mi chiedo: Perché caxxo vuoi strafare? A che serve la storyline di Vera? Io lo avevo previsto dall’ultima scena della scorsa stagione che mi ci sarei arrabbiato, vuoi complicare la vita ai nostri due  protagonisti? (Elliot e mr. Robot sono due personaggi distinti e il fatto di farli parlare tra loro permettendo a Slater e Malek di duettare è stata una scelta vincente)
Mi pareva già abbastanza complicata.
Hai ben 13 episodi da riempire?
Due risposte: 1) Chi caxxo ha detto che dovevi fare 13 episodi? A me sta serie mancherà, ma il fatto che a detta di tutti i fan e i critici la stagione due sia stata la più debole delle prime tre e che aveva 12 episodi mentre le altre due solo 10 non ti ha suggerito nulla? 2) DiPierro è più interessante di Vera e fa parte della trama principale, risparmiarci Vera invece di far sparire lei in questo episodio? Inoltre continuo a chiedermi dove siano Leon e Irving.

mr robot 4x03 darleneQuestione terza personalità also known as “con chi ha parlato Darlene?”.  A parte che mi meraviglia che Elliot e Mr. Robot non ne facciano menzione in tutto l’episodio durante le loro conversazioni, va bene che stanno stretti coi tempi ma non mi pare un dettaglio secondario il pensiero che potrebbero avere momenti di black-out in cui a guidare è una terza personalità che non comunica con loro, ma Esmail mi sta davvero mettendo in crisi. Dopo pochi minuti la mia ipotesi che fosse Krista si va a far friggere, basterebbe la scena con Krista e il suo uomo che incontrano Elliot per provare che lei è reale, ma direi che la foto che li ritrae insieme sul cellulare del tirapiedi di Vera tagli la testa al toro, anzi direi che forse quella scena è servita anche a questo, a dire a chi come me pensava a Krista: ritenta sarai più fortunato. Stesso discorso per Wellick, non che non si sapesse da prima, ma tutti nel telefilm lo conoscono e lo nominano, non può essere frutto della mente di Elliot.

Sono sempre più preoccupato possa essere Darlene, ma se lei è stata fermata dall’FBI, se Elliot era in galera mentre lei se ne andava in giro a occupare casa dell’avvocato della E-corp e poi ad ucciderla, se ha avuto una breve relazione sessuale con la DiPierro Darlene deve essere reale.
Ma quello stronzo di Esmail ci ha trollato? Dice che la terza personalità sta con noi dall’inizio … chi cacchio è rimasto?

Ribadisco per l’ultima volta che basterebbe la qualità del flashback su Zhang e la recitazione di BD Wong nelle scene con la sua assistente a porre anche questo episodio in un Olimpo solo sognabile  da quasi qualsiasi altra cosa ci sia in circolazione, ma questo non cancella quello che per me è un difetto nella conduzione.

Share.

About Author

Autore - info di contatto: roberto.fringie69@gmail.com

Leave A Reply