The Passage 1×08 recensione, commento episodio You are Not That Girl Anymore

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Stavolta non mi voglio trattenere, mi viene da piangere pensando agli ascolti disastrosi che probabilmente cancelleranno questa serie perché io invece sto qui per dire che The Passage 1×08: You are Not That Girl Anymore è stato un bellissimo episodio di cui mi è piaciuto davvero tutto, sicuramente non è un caso che il titolo sia (di nuovo) una frase detta da Clark a Shauna, la prima volta era stata “That Never Should Have Happened to You” (1×03) e sapete quanto ho amato quell’episodio.

Che è successo nell’episodio

ep 1x08 the passageNel mondo reale il tentativo di prevenire la trasformazione di Amy portato avanti con le armi della scienza da Sykes assistita da Lila si intreccia col piano di fuga di Fanning che finalmente arriva alla fase finale. Nella testa di Clark abbiamo di nuovo incontri con Shauna e flashback del suo rapporto con lei prima della trasformazione, il tutto culmina nella consapevolezza che Clark capisce la differenza tra il prima e il dopo la trasformazione e ha tutta l’intenzione di resistere alle lusinghe. In quella di Amy ci sono gli incontri con Fanning che tenta di portarla a se mettendola davanti al bivio a cui aveva portato Carter: morte o entrare nella famiglia dei virali, ma Amy è speciale e si inventa una terza via, proprio un attimo prima che Grey (l’inserviente) completamente controllato da Fanning apra le gabbie.

Recensione The Passage 1×08

Ho detto che mi è piaciuto tutto, in realtà ho un dubbio, accettando solo per fede, cioè perché cosi deve essere, la storia che i virali debbano essere 12 per poter scappare, me la dovrebbero spiegare un po’ meglio, perché le gabbie se le sono fatte aprire pur non essendosi Amy unita a loro, questa parte mi pare davvero nebulosa, devono spiegarla sperando che ci sia una spiegazione coerente.
In realtà però ho un altro dubbio: che fine ha fatto il dottor Lear? Mi sono dimenticato qualcosa?

Per il resto però:
_ ottimo lo scoprire che Martinez era un viral chthe passage 1x08 commentoe aveva raggirato (anzi direi soggiogato) Guilder, tra l’altro giustifica anche il fatto che da un pezzo ci parlano di 11 virali e noi ne abbiamo conosciuti così pochi, era funzionale a qualcosa narrativamente parlando;
_ il mio amatissimo Richards ne esce ancora alla grande sia per la scena dal passato nel locale con Shauna che nella scena in cui dopo averla baciata (seppur virtualmente) le dice:
°Hai ragione
Mi importa.
Ma non mi importa di te.
Mi importa della ragazza di Las Vegas con la vita di merda,
quella che non riusciva ad ottenere una vittoria. non importa quanto si impegnasse.
Ma tu non sei più quella ragazza.
Tu sei un mostro.
E se mi capita l’occasione, ti ucciderò.”;
_ bene, cioè molto figo il ruolo del personaggio meno figo, vale a dire la parte che riguarda Grey;
_ a proposito di cose fighe: molto bene la scena di Amy che trova la terza via.

Direi che in questo episodio il ruolo di Brad è davvero secondario, persino la moglie mi è parsa più significativa di lui facendo da spalla a Sykes, tranne 30 secondi di commozione quando parla ad Amy prossima alla fine non mi pare proprio che sia stato un protagonista dell’episodio. I protagonisti di The Passage 1×08 in realtà sono essenzialmente quattro: Amy, Fanning, Shauna e Clark e considerato che sono i miei quattro preferiti direi che è già una spiegazione di perché l’abbia amato tanto.

Suppongo che nel prossimo avremo tanta azione come finora non ne abbiamo vista (a me non è mancata) , quell’azione che tanti stavano aspettando, la serie in realtà ha preparato un crescendo verso una deflagrazione che probabilmente avrebbe portato a un mondo post-apocalittico nella seconda stagione, purtroppo il pubblico odierno non ama un crescendo lungo una stagione, anche se si tratta di una stagione breve, il pubblico odierno non ama proprio i crescendo … posso solo commentare con “perle ai porci!”

Share.

About Author

Autore - info di contatto: roberto.fringie69@gmail.com

Leave A Reply